Scontro Letta-Alfano

di Gianni Puglisi Commenta

Primi scontri tra le diverse forze politiche del governo Letta.

 

Prime tensioni all’interno del nuovo governo proprio durante il ritiro dei ministri ordinato da Letta. Non sarà sicuramente semplice riuscire a mentenere un certo grado di equilibrio tra le diverse forze politiche.

C’è stato a tal proposito uno scontro Letta-Alfano che non è rimasto inosservato, prima insomma che tutti i ministri fossero in ritiro. Un dibattito che ha avuto luogo durante il viaggio verso l’abbazia di Spineto.

Oggetto dello scontro Letta-Alfano è stata la presenza di alcuni ministri del pdl alla manifestazione che si è tenuta a Brescia in cui Berlusconi ha protestato contro i magistrati, rei di attuare una politicizzazione eccessiva. Chiaramente il Silvio Berlusconi condannato non giova all’immagine del Pdl e i fedelissimi del Cavaliere vogliono continuare a mostrare dedizione e appoggio ad un uomo che è stato messo ai margini della politica da questo nuovo governo. Per Letta è inaccettabile che dei ministri partecipino a queste manifestazioni perché hanno delle ricadute più che negative sull’immagine dell’esecutivo.

Per Alfano invece è doversoo difendere il loro leader innocente. Il governo Letta in ritiro ha mostrato i primi scricchiolii più che evidenti, quando c’è di mezzo troppa differenza di idee è davvero complicato riuscire a mantenere i vari pezzi uniti. Inoltre Letta ha voluto chiarire che in questo suo governo, per tutti i ministri, è vietato partecipare a manifestazioni elettorali e soprattutto ad ospitate televisive e radiofoniche a meno che in quest’ultimo caso non si affrontino tematiche relative alle iniziative dei loro dicasteri. Letta insomma ha le idee chiare e soprattutto ha ribadito il concetto che il governo non deve andare avanti a tutti i costi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>