Berlusconi accordo con il Pd sul Quirinale

di Gianni Puglisi Commenta

Berlusconi propone un accordo con il Pd sul Quirinale, ma punta ad un governo di larghe intese dove si possa governare tutti insieme.

 

La politica italiana continua a veleggiare tra acque piuttosto torbide e pericolose dalle quali sembra davvero difficile uscire. Mentre è in atto uno scontro Bersani-Renzi sul governo, il sindaco di Firenze si è stancato di prendere continuamente schiaffi, si fa sentire forte anche la voce di Silvio Berlusconi.

Il leader del Pdl non ha intenzione di mollare la presa, anche se ultimamente continuano ad emergere notizie piuttosto imbarazzanti sulla sua vita, ultima quella in cui Berlusconi fece sesso con Noemi Letizia minorenne.

Qui l’avvocato Ghedini ha già smentito tutto, l’ex premier non è insomma preoccupato dei suoi vari processi giudiziari in cui è coinvolto, piuttosto Berlusconi propone un accordo con il Pd sul Quirinale. In poche parole è dispondibile a concordare una strada da seguire per il Quirinale con il Pd, ma crede fortemente che debba esserci un esecutivo di larghe intese. Ciò insomma sta a significare come Berlusconi voglia governare il Paese in alleanza con gli altri partiti, in modo particolare con il Pd, questa sembra essere l’unica soluzione per poter garantire all’Italia un po’ di stabilità.

Secondo Berlusconi un governo composto da pochi, senza tra l’altro un potere importante, rischia di far sprofondare ancor di più il Paese, cosa che al momento non si può assolutamente rischiare. La situazione è piuttosto drammatica, Berlusconi accordo con il Pd sul Quirinale, ma Bersani non ha assolutamente intenzione di dar vita ad un governissimo, ecco che quindi tutto continua ad essere inevitabilmente in una fase di stallo, sempre più dannosa per l’Italia. Intanto sono passati quasi 50 giorni dalle elezioni e non è stato segnalato alcun cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>