Arresti a Roma per permessi irregolari

di isayblog4 Commenta

I carabinieri di Roma hanno smantellato un’organizzazione criminale che sfruttavano la "sanatoria per le badanti" del settembre 2009 per far ottenere permessi di soggiorno..

I carabinieri di Roma hanno smantellato un’organizzazione criminale che sfruttavano la “sanatoria per le badanti” del settembre 2009 per far ottenere permessi di soggiorno a cittadini extracomunitari che non ne avevano titolo.

L’operazione “Terra promessa” ha portato a ventidue provvedimenti cautelari (13 ordinanze di custodia cautelare in carcere, 5 arresti domiciliari e 4 obblighi di presentazione in caserma) emessi nei confronti di italiani e stranieri a cui si aggiungono i tre arresti già eseguiti nel corso delle indagini.



In manette sono finiti, tra gli altri, un medico, la titolare di un’agenzia di servizi e disbrigo pratiche e un consulente del lavoro. L’organizzatrice e promotrice della banda era la responsabile di un centro di assistenza fiscale (CAF).

Per tutti l’accusa é di associazione a delinquere finalizzata al favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, alla produzione di documenti falsi, alla truffa ai danni dello Stato ed alla contraffazione dei documenti necessari alla regolarizzazione di cittadini extracomunitari assunti come badanti o colf. Almeno 4 milioni di euro il volume di affari dell’organizzazione fino a questo momento stimato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>