Strage a Kabul, colpito convoglio USA

di Davide Paggi Commenta

Attentato kamikaze a Kabul contro un convoglio di mezzi Nato: almeno 20 morti, tra cui sei militari, una cinquantina di feriti...

Un attentato kamikaze a Kabul contro un convoglio di mezzi Nato ha causato la morte di almeno 20 persone, tra cui sei militari (cinque erano americani), e una cinquantina di feriti.

I talebani hanno rivendicato l’attacco sostenendo di aver usato 750 chilogrammi di esplosivo.

La strage ha avuto luogo nella trafficata arteria Dar-ul-Aman Road nell’ora di punta, coinvolgendo molti civili inermi tra cui anche donne e bambini.

Secondo i testimoni che hanno assistito alla scena terribile, l’attentatore suicida, a bordo di una Toyota Corolla, si è lanciato contro i suv blindati delle truppe statunitensi. Poi una forte esplosione e le fiamme hanno avvolto i veicoli del convoglio, l’autobus e varie auto.

Come confermato dal ministero della Difesa, nessun soldato italiano è rimasto coinvolto.

Secondo Claudio Glaentzer, ambasciatore italiano a Kabul, la causa degli attacchi dei talebani sarebbe l’offensiva in Helmand e quella in preparazione contro Kandahar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>