Rientrano in Italia i sei attivisti detenuti in Israele

di Ramona Galletta Commenta

Sono stati liberati i sei attivisti italiani detenuti in Israele. Si tratta di Angela Lano, Giuseppe Fallisi, Ismail Abdel Rahim Qaraqe Awin, Marcello Faracci e Manuel Zani, il più giovane del gruppo e anche il più provato...


Sono stati liberati i sei attivisti italiani detenuti in Israele. Si tratta di Angela Lano, Giuseppe Fallisi, Ismail Abdel Rahim, Qaraqe Awin, Marcello Faracci e Manuel Zani, il più giovane del gruppo e anche il più provato.

Durante il blitz israeliano contro il convoglio che portava aiuti umanitari a Gaza, l’attrezzatura di Zani, video maker di trent’anni è stata sequestrata. ”L’assalto dei soldati israeliani che si sono avvicinati alla nostra nave a bordo dei gommoni sembrava una scena di ‘Apocalypse now”, racconta Zani.



Gli attivisti sono giunti ad Istanbul nella notte dopo essersi imbarcati a Tel Aviv ed aver atteso per dodici ore di partire. “Non avevamo con noi nessun oggetto personale: durante il blitz ed al porto di Ashdod ci hanno sequestrato tutto, dicendoci di prendere con noi solo documenti d’identità e medicinali” ha detto la giornalista torinese Angela Lano.

Dei cinque italiani arrivati ad Istanbul, Manuel Zani è già rientrato in Italia in mattinata con un volo per Roma, altri tre con un volo per Milano, mentre un quarto sarebbe in partenza per il Belgio.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>