Torna il Game Fair a Tarquinia

di Lorena Giacomazzo Commenta

Tarquinia per la quarta volta consecutiva ospiterà il Game Fair, la più grande festa campestre d’Italia, che ogni anno attira moltissimi visitatori..

Tarquinia per la quarta volta consecutiva ospiterà il Game Fair, la più grande festa campestre d’Italia, che ogni anno attira moltissimi visitatori anche provenienti dall’estero.

Negli 80 ettari della tenuta Spiniccci, caratterizzata dalla tipica pineta della maremma, una macchia incontaminata che si estende fino al mare, da oggi sino a domenica 6 giugno si potrà assistere alla più grande kermesse italiana in cui la natura è protagonista.



L’edizione 2010 celebra i 20 anni della festa e dunque gli appuntamenti e le iniziative legate al mondo della natura saranno davvero tante: spettacoli con cani, cavalli, falconieri, pesca subacquea, surfcasting, tiro con l’arco, tiro al piattello, ma anche arco e fionda, percorsi di caccia. In tutto saranno circa 150 gli spettacoli previsti nei tre giorni della festa e ad allietare le giornate dei visitatori ci sarà anche un villaggio del gusto dove si potranno degustare le specialità delle diverse regioni italiane.

Ci saranno, come ogni anno, i ring dove si potrà assistere a diversi spettacoli di equitazione e i più piccoli potranno effettuare il battesimo a cavallo con i pony presenti alla manifestazione.
Nel ring principale, grazie ad una tribuna da 600 posti, si potrà assistere all’esibizione di cavalli e carrozze, alle corse dei levrieri, allo spettacolo con cani e pecore ed a spettacoli in stile country.

Il ring Team Penning, infatti, ospiterà la seconda prova del campionato regionale del Lazio nella disciplina western dedicata alle mandrie di vitelli, mentre il ring Anam accoglierà la prova ufficiale del campionato italiano di specialità dedicato alla monta tradizionale.

Lorena Giacomazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>