Alpino ucciso in Afghanistan: “Attentatore un infiltrato”

di isayblog4 Commenta

Lo ha dichiarato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, nella sua informativa alla Camera sull’uccisione in Afghanistan del caporalmaggiore Luca Sanna...

(Ansa)

L’attentatore dell’alpino Luca Sanna “era un infiltrato nell’Esercito afghano, cioè uno dei militari che prestavano servizio insieme ai soldati italiani nell’avamposto di Bala Murghab”. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, nella sua informativa alla Camera sull’uccisione in Afghanistan del caporalmaggiore Luca Sanna, 32 anni, alpino dell’ottavo reggimento di Cividale del Friuli.

È stato operato l’altro militare rimasto ferito ieri in Afghanistan, il caporale Luca Barisonzi. “In nottata è stato sottoposto ad intervento chirurgico con esito positivo e può considerarsi fuori pericolo di vita anche se la prognosi rimane assolutamente riservata”, ha detto La Russa.

E ha aggiunto: “Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, “mi ha confermato” la volontà del Governo di non venir meno all’impegno dell’Italia in Afghanistan”.
Il rientro della salma di Luca Sanna è previsto per domani, 20 gennaio alle ore 9.30 all’aeroporto di Ciampino.
Serena Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>