Melinda, la mela D.O.P. della Val di Non

di Stefania Russo 1

Le mele Melinda della Val di Non in Trentino Alto Adige sono famose praticamente in tutto il mondo soprattutto perchè parliamo di un..

Le mele Melinda della Val di Non in Trentino Alto Adige sono famose praticamente in tutto il mondo soprattutto perchè parliamo di un marchio che è sinonimo di qualità e che, a testimonianza del lavoro e dell’impegno dei contadini che le coltivano, nel 2003 ha ricevuto il marchio D.O.P. dall’Unione Europea, un riconoscimento importantissimo se si pensa che sono poco più di venti le D.O.P. attribuite alle produzioni di frutta fresca in Europa.

Melinda non è altro che un consorzio che raggruppa ben 5200 soci coltivatori per una produzione annuale di circa 300.000 tonnellate di mele che rappresentano il 10% della produzione nazionale e il 5% di quella europea.


Una buona parte di queste 300.000 tonnellate di mele sono Golden Delicious così come pure una grossa percentuale, anche se minore rispetto a quella delle Golden, spetta alle due varietà denominate Renetta del Canada e Red Delicious. La restante parte, invece, è costituità dalle varietà bicolori Gala e Fuji la cui produzione è aumentata notevolmente in questi ultimi anni.

Il egreto del successo di Melinda sta soprattutto nella qualità del prodotto e nella passione di chi lo coltiva. La produzione delle mele Melinda, infatti, è caratterizzata da una drastica riduzione dei trattamenti chimici sostituiti con ritmi biologici naturali al fine di offrire al consumatore un prodotto il più possibile genuino e che, allo stesso tempo, sia rispettoso nei confronti dell’ambiente.


Tutti i 5200 frutticoltori che fanno parte delle 16 cooperative che formano il consorzio Melinda, infatti, seguono rigorosamente il Protocollo disciplinare per la produzione integrata, un regolamento volontario in cui vengono indicate le linee guida per produrre mele di qualità e che prevede anche un controllo per la verifica dell’osservanza delle norme da parte dei produttori.

Ai consumatori, inoltre, è offerta la possibilità di visitare i luoghi in cui vengono coltivate le mele Melinda attraverso mondoMelinda, il centro vistatori del Consorzio Melinda e che offre visite guidate, degustazioni, nonchè informazioni sui metodi di coltivazione e tantissime altre informazioni sulle mele Melinda.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>