Sequestrata discarica abusiva a Cefalù: quattordici denunce nel palermitano

di Marilina Glorioso Commenta

Sono quattordici i denunciati per abbandono di rifiuti speciali nella zona del palermitano..

Sono quattordici i denunciati per abbandono di rifiuti speciali in seguito ad alcune indagini condotte dai carabinieri del comando provinciale di Palermo nell’ambito di un servizio di tutela del territorio e dell’ambiente nella zona del palermitano.

E’ stata scoperta dai militari dell’Arma a Cefalù, in contrada Santa Oliva, una discarica abusiva: l’area contenente una quindicina di veicoli a motore usurati, in evidente stato di abbandono, è stata sottoposta a sequestro ed il proprietario è stato denunciato per realizzazione di discarica non autorizzata. I rifiuti inoltre sono stati categorizzati come altamente inquinanti e potenzialmente pericolosi: infatti le autovetture contenevano ancora i resti di batterie al piombo e oli minerali.



Scattano altre dieci denunce alla Procura della Repubblica di Termini Imerese da parte del personale della Stazione locale per dieci persone di Castelbuono, responsabili anch’esse di aver abbandonato rifiuti speciali consistenti in carcasse di autovetture.
Sottoposte a sequestro delle opere edili, in un’area di 200 mq, realizzate senza le prescritte autorizzazioni, e deferiti i tre realizzatori abusivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>