Mondiali 2010: tragedia familiare per Mandela

di Antonella Gullotti Commenta

Zenani, la bisnipote tredicenne di Nelson Mandela, è morta in un incidente stradale dopo aver partecipato al concerto inaugurale..

Si è tenuto ieri sera, trasmesso alle 21 in tutto il mondo (per l’Italia ci ha pensato Rai Due), il grande concerto che inaugurava i Mondiali di Calcio 2010 in Sudafrica.

E proprio dopo l’evento, che ha visto una grande Shakira cantare il singolo scritto apposta per l’occasione e scatenarsi in un ritmo coinvolgente sul palco, si è consumata per Nelson Mandela una tragedia familiare.



Zenani, la bisnipote di tredici anni dell’ex presidente sudafricano, ormai quasi novantaduenne, è morta in un incidente stradale dopo aver partecipato al concerto. La ragazza viaggiava in macchina con l’autista, il quale, ubriaco, si è schiantato.

Questo è quanto si legge nel comunicato diffuso dalla Fondazione Mandela: “Zenani Mandela, 13 anni, era in automobile e tornava dal concerto di avvio del Mondiale allo stadio Orlando quando è avvenuto l’incidente”.

L’uomo alla guida, un parente dell’ex presidente tra l’altro, è stato arrestato per omicidio colposo.

Proprio a causa di questa disgrazia, Mandela, che aveva promesso di partecipare almeno per poco tempo alla cerimonia di apertura di questo Mondiale, ha deciso adesso che non sarà presente e non vedrà il calcio di inizio tra Sudafrica e Messico.

Purtroppo questa non è l’unica cattiva notizia che giunge dal continente che per la prima volta nella storia ospita l’evento calcistico. Tante le notizie che in questi giorni sono pervenute dal Paese di furti, che hanno colpito anche alcuni giornalisti, e omicidi. Nonostante il denaro investito per rinforzare le forze di polizia e il controllo, la situazione resta ancora molto pericolosa.

Mettendo da parte queste spiacevoli notizie, come accennato, i Mondiali di calcio 2010 avranno inizio oggi alle 16.00 con la partita Sudafrica-Messico.

L’Italia scenderà in campo, invece, il 14 giugno alle 20.30 contro il Paraguay, il 20 giugno alle 16.00 contro la Nuova Zelanda e il 24 giugno alle 16.00 contro la Slovacchia.

Bandiere pronte, dunque, e forza Azzurri!

Antonella Gullotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>