Si parte con i saldi per superare la crisi

di Lucia D Antuono Commenta

E' tempo di saldi nella maggior parte delle città italiane. Da oggi molti negozi proporranno già il 50% di sconto su quasi tutta la merce, una situazione importante per iniziare a superare la crisi.

In questo periodo buio per la nostra Italia, soprattutto a livello economico, si cerca un pò di respiro nei saldi stagionali. Da oggi in molte regioni italiane sono iniziati i saldi, un’opportunità importante per commercianti e consumatori per poter in qualche modo riuscire a vendere o trovare l’occasione migliore.

Nonostante insomma la situazione economica del nostro Paese non sia tanto florida bem sette italiani su dieci non rinunciano alla possibilità di poter acquistare qualsiasi tipo di prodotto a prezzi molto vantaggiosi. Ovviamente soprattutto i commercianti sperano che questi saldi possano in un certo senso risollevare un pò le sorti della propria economia.

Durante le festività natalizie i negozi, che in genere sono sempre assediati da persone alla ricerca del regalo giusto, erano quasi semi deserti. Con l’avvento dei saldi qualcosa potrà cambiare, anche perché a quanto pare si partirà da subito con il 50%. In questo periodo di sconti però bisogna fare un pò di attenzione, perché molto spesso troverete ad esempio dei capi d’abbigliamento scontati che non rispecchiano però il reale saldo.

Spesso i commercianti tendono un pò a gonfiare il prezzo iniziale di un prodotto per poi far credere di averlo scontato al 50% quando in realtà non è così. Questi giochetti, vista proprio la crisi, potrebbero essere molto frequenti durante questa sessione invernale dei saldi. Occhio quindi al prezzo e confrontatelo anche con altri negozi. E’ facile approfittare del consumatore in queste situazioni, soprattutto se l’economia non gira più come una volta. E’ però sicuramente importante approfittare dei saldi per godersi del sano shopping.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>