Nuove restrizioni per Michele Misseri

di Gianni Puglisi Commenta

Nuove restrizioni per Michele Misseri. L'uomo, che continua ad accusarsi dell'omicidio di Sarah Scazzi, ha violato alcune obblighi a cui era sottoposto dai carabinieri ed ora il giudice ha emanato nuove restrizioni per l'uomo.

Si attende con ansia il processo sull’omicidio di Sarah Scazzi che prenderà il via nel mese di gennaio. Sono stati rinviati a giudizio i dieci imputati per l’omicidio di Sarah Scazzi, tra cui ritroviamo anche Michele Misseri, accusato insieme al nipote e al fratello di soppressione di cadavere.

In poche parole Misseri avrebbe buttato il corpo di Sarah ormai senza vita in un pozzo vicino le terre di Avetrana. Ora però per Michele Misseri ci sono delle nuove restrizioni emanate dal giudice a causa di una violazione dell’orario sull’obbligo di presentazione davanti alla polizia giudiziaria, ma soprattutto a causa di una giustificazione falsa dichiarata proprio ai carabinieri.

Il 23 novembre scorso Michele Misseri è stato ospite della puntata di Matrix, dichiarando ancora una volta di esser stato lui l’unico ad aver ucciso Sarah Scazzi. Una presenza al programma televisivo che però non è stata riferita prorpio ai carabinieri. Anzi quel giorno l’avvocato di Misseri, insieme al suo assistito, si presentò in un orario diverso proprio dai carabinieri spiegando che aveva voglia di lasciare una serata spensierata al signor Misseri e per questo aveva anticipato l’obbligo di presentazione.

Nuova udienza preliminare per l’omicidio di Sarah Scazzi

In realtà l’uomo doveva partecipare al programma televisivo e quando i carabinieri lo hanno scoperto sono state inflitte nuove restrizioni all’uomo. Misseri non potrà lasciare la sua casa dalle 19 alle 7 e sorpattutto dovrà presentarsi ogni giorno dalle 12 alle 13 e dalle 17 alle 18 dai carabinieri. Michele Misseri sta in un certo senso gicoando con il fuoco, non capendo che così rischia che la sua posizione si aggravi ulteriormente e sembra che l’uomo voglia proprio questo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>