Diffusione dei balli caraibici in Italia

di Eliana Tagliabue 1

È ormai innegabile il fatto che i balli caraibici abbiano preso molto piede in Italia.

È ormai innegabile il fatto che i balli caraibici abbiano preso molto piede in Italia.
Pochi, infatti, sono i locali da ballo e le discoteche che non dedicano almeno una serata settimanale a questo tipo di danze, se non addirittura una sala fissa.

I balli caraibici comprendono forme di danza differenti da quelle latino-americane, tuttavia si tende spesso a raggrupparle tutte sotto la generica dicitura di “latino-americano”.


Per ballo latino-americano, nello specifico, s’intende quel gruppo di danze che comprende: la samba, il cha cha cha, la rumba, il paso doble e lo jive; sono anch’essi balli assai diffusi nelle nostre discoteche, ma non quanto i due balli in assoluto più amati, appartenenti appunto al gruppo delle danze caraibiche, vale a dire la salsa e la bachata.
Questi balli hanno riscosso successo in tutta Europa, ma l’Italia, in particolare, si classifica al primo posto come paese europeo nel quale si balla maggiormente la salsa.


Già dai primi anni Novanta, quando queste forme di danza ancora non erano diffuse, impazzava la Lambada, celeberrimo e notissimo ballo brasiliano che qui da noi ha fatto storia. Esso è, in un certo qual modo, servito a fare da “apripista” alle danze caraibiche, che nel giro di un decennio si sono riversate in massa nel nostro paese, che le ha accolte con un entusiasmo senza pari.
All’improvviso tutti volevano imparare a ballare salsa e bachata, ed allora ecco fiorire corsi specializzati all’interno di ogni scuola di ballo, di colpo prese d’assalto da adulti e bambini.

La ragione di questa progressiva e capillare diffusione è da ricercarsi in vari fattori, tra i quali non manca la passione degli italiani per le mete turistiche dell’America Latina, Cuba in particolare, e ciò ha avuto notevoli ripercussioni sulla diffusione italiana di questi balli.

Ovviamente si tratta di un fenomeno in perenne crescita, il cui diffondersi ha subito e subisce tuttora notevoli evoluzioni od involuzioni a seconda delle scuole, dei locali, e dei maestri, i quali tentano in ogni modo di far rivivere il “sabor latino”, anche grazie alla possibilità di stage all’estero con la presenza di artisti internazionali.

Commenti (1)

  1. Il ballo è diffuso ovunque nel mondo moderno: le scuole di ballo offrono l’impegno di imparare a ballare bene. Per una dote innata certe persone sviluppano la virtù di saper ballare e seguire il ritmo musicale anche approfittando del mmento magico. In america-latina sono abituati e così dovrebbe essere anche in Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>