Moa Casa 2010

di Redazione Commenta

Tantissimi i visitatori presenti all’inaugurazione (circa 4000 presenze secondo i dati riportatati dalla Cooperativa Moa che realizza l’evento in collaborazione con il CNA )..

Partito ieri presso la Nuova Fiera di Roma il Moa Casa, la mostra di arredo e design giunta ormai alla sua 36esima edizione.

Tantissimi i visitatori presenti all’inaugurazione (circa 4000 presenze secondo i dati riportatati dalla Cooperativa Moa che realizza l’evento in collaborazione con il CNA ) che hanno potuto per primi aggirarsi tra i quattro padiglioni allestiti e prendere visione delle ultime novità presenti in questa edizione: pezzi unici e coordinati, arredi classici e moderni, tendenze del domani per completare case piccole ottimizzando gli spazi senza concentrarsi troppo su stili minimalisti non più di moda.



Le nuove tendenze puntano, infatti, ad un ritorno al passato inteso come classico e d’autore, in cui il legno è vero protagonista e la componente artistica viene certamente esaltata nel rispetto degli spazi da gestire.
Quest’anno molta attenzione è stata data al tema del risparmio energetico e alla bio-architettura grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie che permettono di ridurre gli impatti ambientali.

Nel Moa Casa 2010 trova spazio anche la terza edizione del Moa Gustibus, una mostra mercato delle tipicità enogastronomiche provenienti da tutte le regioni italiane. Un appuntamento prestigioso del Made in Italy, dunque, diventato ormai punto di riferimento del settore per tutto il Centro Sud d’Italia, da non perdere per tutti gli appassionati di design e non solo che avranno ancora tempo di visitare la fiera fino al 2 Maggio 2010.

di Lorena Giacomazzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>