Del Piero attacca la Juventus

di Gianni Puglisi Commenta

Del Piero mostra parole di amarezza nei riguardi della Juventus che lo ha liquidato senza pensarci su due volte.

 

E’ stato il vero pilastro della Juventus per quasi vent’anni, ma Del Piero questa stagione non è presente nella rosa bianconera. Ha concluso la sua esperienza calcistica alla Juventus contro praticamente la sua volontà e ha scelto di andare via dall’Italia per cercare nuovi stimoli e non sicuramente per una questione economica.

La sua avventura a Sidney non è iniziata benissimo, ma Del Piero sta bene, sa che con questa squadra potrà dare il massimo e continuare a giocare a calcio. Le offerte di mercato sono state tantissime in quest’utimo periodo, ma Del Piero non ne ha mai fatto una questione economica, per lui era importante avere nuovi stimoli e a Sindey li ha trovati.

Il problema però è che non è rimasto sicuramente soddisfatto del modo in cui è stato liquidato. Del Piero attacca la Juventus, ma lo fa sempre con quel suo charme signorile, insomma non si aspettava assolutamente di essere cacciato in questo modo, la sua intenzione era quella di concludere la carriera calcistica con la maglia bianconera e ciò non è stato possibile. Amarezza e delusione nelle parole di Alessandro Del Piero che però non ha rimpianti, sa insomma di aver fatto realmente di tutto per cercare di rimanere alla Juventus e non ne ha mai fatto una questione di soldi.

E’ stata la società che praticamente ha voluto sbarazzarsi di lui, in modo particolare Andrea Agnelli, un giovane presidente che quasi non ha avuto nessuno scrupolo nel mandare via il campione che ha fatto la storia della Juventus. L’indifferenza proprio di Andrea Agnelli non sembra però aver scalfito l’orgoglio dell’ex capitano bianconero che spera solamente che le sorti della Juventus possano essere sempre positive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>