Champions League 2013 Juventus già ai quarti

di Gianni Puglisi Commenta

La Juventus di Antonio Conte è praticamente già ai quarti di Champions League grazie ai tre gol rifilati al Celtic fuori casa.

 

La Juventus in questi ultimi due anni si è dimostrata soprattutto grande in Italia, ma ora è tempo di sentirsi forte anche in Europa. In questa Champions League 2013 proprio la Juventus di Antonio Conte è vista come la squadra rivelazione di questo torneo, capace di saper pungere quando necessario e soprattutto di saper soffrire.

Il match contro il Celtic ha mostrato il nuovo volto di questa Juventus, più cinica, ma soprattutto più concreta. Al Celtic Park non è andata di scena la solita Juve spumeggiante che, con il suo pressing asfissiante, non permette praticamente mai agli avversari di poter respirare.

Una Juventus molto più attendista che ha dato il pallino del gioco al Celtic, ma che soprattutto ha saputo sfruttare le varie occasioni al meglio, di fronte ad un avversario che è apparso modesto principalmente in fase realizzativa. Così in questa Champions League 2013 la Juventus è già ai quarti, la partita di ritorno del 6 Marzo, che si giocherà allo Juventus Stadium, sembra essere solo una pura formalità. Ora i tifosi, ma sopratutto la società bianconera, possono sperare di avvicinarsi ad un sogno che solo pochi anni fa sembrava impossibile da realizzare.

Sicuramente aver battuto un modesto Celtic non deve far montare la testa ad una squadra che però è più che consapevole dei propri mezzi. Il 0-3 del Celtic Park, con i gol di Matri, Marchisio e Vucinic, lascia praticamente le porte già spalancate ai quarti di Champions League 2013, sarà però curioso vedere la vera Juventus contro squadre sicuramente più quotate, ai quarti arrivano solo i migliori e quest’anno la Champions Leauge può regalare davvero tante emozioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>