Come evitare i dolori da lavoro d’ufficio

di Gianni Puglisi Commenta

Vi sono alcuni consigli utili per evitare di imbattersi nei tipici dolori da lavoro d'ufficio.

 

Qualcuno penserà come chi svolge un lavoro d’ufficio non debba fare i conti con i vari dolori che possono colpire un manovale o chi fa lavori prettamente fisici. In realtà il lavoro d’ufficio può, a lungo temrine, provocare non pochi problemi non solo alla vista, ma soprattutto alla schiena, al collo e alla cervicale.

Il problema è ovviamente da ricondurlo alla posizione sedentaria che si assume per circa 8 ore al giorno, ecco allora alcuni consigli utili per come evitare i tipici dolori da lavoro d’ufficio. Tutto dipende principalmente dalla postura, questa deve essere corretta con la schiena ben poggiata allo schienale, gomiti a novanta gradi sulla scrivania, gambe a novanta gradi con i piedi ben saldi per terra e testa ovviamente dritta.

Solitamente però chi svolge questi lavori d’ufficio si ritrova spesso con una postura errata, capita di inclinare il busto in avanti e di accavallare le gambe, ma bisogna assolutamente evitare tali posizioni. E’ bene inoltre alzarsi circa ogni ora dalla sedia, fare una capatina al bagno per sgranchire un po’ le gambe, la posizione di totale immobilismo può essere altrettanto dannosa. Come evitare i dolori da lavoro d’ufficio è possibile quindi attraverso una corretta postura, potete poi aiutarvi con qualche esercizio per i collo per evitare di irrigidirlo.

In questi casi provate a formare un piccolo cerchio, ruotando delicatamente la testa per circa 10 volte, passate poi al rilassamento totale del collo portando il mento al petto e poi il capo all’indietro, infine spostate la testa a destra e a sinistra sempre con il collo rilassato. Possono esserci però anche dei problemini alla vista, è bene in questo caso non avere il monitor del pc troppo vicino agli occhi ed è importante ogni tanto distogliere lo sguardo dallo schermo. Piccoli consigli per evitare i dolori da lavoro d’ufficio che sono alquanto comuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>