Regali sopra i 150 euro diventano illegali

di Gianni Puglisi Commenta

Mario Monti sta cercando di far quadrare i conti della nostria economia e nuovi tagli arrivano dalla Pubblica Amministrazione. E' diventato illegale accettare regali superiori ai 150 euro.

 

Il Governo Monti sta cercando di superare la crisi economica italiana effettuando vari tagli a spese considerate fin troppo inutili. In una nota diramata da Mario Monti emerge ora che i regali sopra i 150 euro diventano illegali. Che significa?In poche parole chi è dipendente pubblico e ha ricevuto qualche regalo superiore ai 150 euro deve avere l’accortezza di restituirlo. Queste le parole specifiche che arrivano da una nota del Governo:“Divieto di accettare regali e omaggi di qualsiasi natura di valore superiore a 150 euro per i dirigenti dell’amministrazione pubblica. La norma e’ stata richiamata dal premier Mario Monti. In ogni caso, sottolinea la nota di palazzo Chigi, i regali di valore superiore devono essere restituiti o ceduti all’Amministrazione di appartenenza”.

Un chiaro segnale che fa capire come le spese inutili all’interno della Pubblica Amministrazione devono assolutamente sparire. E’ da queste piccole cose, che poi di certo non sono considerate tanto futili, che si inizia a risparmiare per poter garantire al Paese una stabilità economica maggiore. I regali superiori ai 150 diventano illegali, anche se non è stato rivelato cosa possa accadere se il dipendente pubblico decide di non restituire tale presente.

E’ ovviamente una nuova regola che deve essere presa in considerazione dai dipendenti di Palazzo Chigi e a quelli del ministero dell’Economia. Bisogna iniziare a fare economia e quindi perché non dare il buono esempio? Saranno inoltre tagliate anche le spese di rappresentanza e quelle correlate all’organizzazione di convegni. Speriamo ovviamente che tutti rispetteranno queste semplici regole. Ricevere regali superiori ai 150 euro diventa illegale, ma chi riuscirà realmente a rinunciare a tali privilegi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>