Pedaggi autostradali in aumento

di isayblog4 Commenta

I pedaggi autostradali sono rincarati a partire dalla mezzanotte del 1 gennaio 2013, secondo quanto stabilito dalla legge di stabilità 2013  quindi molti italiani al ritorno dalle vacanze natalizie si troveranno a pagare di più pur percorrendo lo stesso tratto autostradale in cui hanno viaggiato all’andata. I rincari come spesso avviene differiscono regione per regione e tratta per tratta e non sono omogenei. Si sono verificati casi in cui il rincaro è stato del tutto sproporzionato e altri in cui il pedaggio è rimasto invariato.

L’Aiscat, cioè l’associazione italiana delle società concessionarie autostrade e trafori, ha minacciato dei ricorsi contro il ministero delle Infrastrutture nei casi in cui l’aumento del pedaggio è stato negato. Il motivo principale della lamentela è il fatto che il mancato aumento del pedaggio comporterà un blocco degli investimenti, che andrà quindi a ripercuotersi sullo stato di manutenzione e di gestione della sede stradale stessa.

Il Ministero ha diffuso una nota in cui spiega che “la motivazione ufficiale del Ministero è quella di una misura presa in via cautelativa, nell’attesa del perfezionamento delle procedure relative ai rispettivi piani economico-finanziari, attualmente in corso di definizione”.

L’aumento medio registrato è stato del +3,9% su tutta la rete autostradale. Un esempio dei rincari sulle principali reti autostradali sono riportate qui di seguito:

Asti Cuneo S.p.a. +7,20%
ATIVA – Autostrada Torino – Ivrea – Valle D’Aosta S.p.A. +0,82%
Autocamionale della Cisa S.p.A. +7,39%
Autostrada dei Fiori S.p.A. +3,70%
Autostrada del Brennero S.p.A. +1,21%
Autostrade Centropadane S.p.A. +5,66%
Autostrade per l’Italia S.p.a. +3,47%
Autovie Venete S.p.A. +12,63%
CAV S.p.A. – Passante Mestre  +13,55%
CAV S.p.A.- Tratte autostradali A4  +13,19%
Consorzio Autostrade Siciliane  +0,00%
Milano Serravalle Milano Tangenziali S.p.A. +1,16%
RAV – Raccordo Autostradale Valle D’Aosta S.p.A. +14,44%
SALT – Autostrada Ligure – Toscana S.p.A. +3,93
SAV – Autostrade Valdostane S.p.A. +11,55%
SITAF – barriera di Avigliana  +6,65%
SITAF – barriera di Bruere  +4,90%
SITAF – barriera di Salbertrand  +6,15%
Strada Dei Parchi S.p.a. +7,56%
Tangenziale Napoli S.p.A. +3,59%
Torino-Savona S.p.A. -> +2,24%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>