Assunzioni giovani e donne, ecco ulteriori direttive

di isayblog4 Commenta

Spread the love

Il 5 ottobre è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 243 del 17 ottobre 2012 il decreto del Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, con il quale si istituisce il “Fondo per il finanziamento di interventi a favore dell’incremento, in termini quantitativi e qualitativi, dell’occupazione giovanile e delle donne”.

Si tratta di un fondo di oltre 230 milioni di euro gestito dall’Inps per sostenere l’occupazione dei giovani e delle donne e riguarda quei rapporti di lavoro stabilizzati o attivati entro il 31 marzo 2013.
Per essere più precisi, saranno aiutati gli uomini fino a 29 anni e le donne indipendentemente dalla loro età anagrafica.

Verrà erogato un importo di 12.000 euro in caso di trasformazione di un contratto da tempo determinato a tempo indeterminato, di 3 mila, 4 mila e 6 mila per contratti rispettivamente di 12, 18 e 24 mesi. Le possibili assunzioni oscillano quindi tra le 20 e le 80 mila.

Tale bonus non sarà valido per quelle assunzioni a tempo indeterminato di un nuovo lavoratore, ma solamente per la trasformazione di contratti a termine o per la stabilizzazione di collaborazioni già attive.

I datori di lavoro dovranno rispettare alcuni parametri: le normative in materia di sicurezza sul luogo di lavoro, non avere in corso sospensioni dal lavoro causa crisi o riorganizzazione aziendale e non avere provvedimenti definitivi per illeciti penali o amministrativi in materia di tutela delle condizioni di lavoro.

La domanda deve essere inviata on line, tramite l’applicazione “DiResCo – Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”, disponibile sul sito web www.inps.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>