Piace Airbnb, ecco alcuni consigli

di Alba D'Alberto Commenta

Airbnb è un sito che consente a tutti di caricare annunci per l’affitto, anche di poche ore. In questo modo chi ha una stanza a disposizione riesce ad arrotondare lo stipendio. Che consigli si possono dare a chi lavora con questo sito? La sua popolarità necessita di un tutorialGli otto consigli de Il Post, per chi opera con AIRBNB:

1. Le fotografie

Il primo consiglio può sembrare – spesso i primi consigli lo sembrano – ovvio. Ma non è così. Specialmente perché in Airbnb la concorrenza è molto alta e in una ricerca su Airbnb la maggior parte della pagina è occupata dall’immagine: e quando si cerca una casa le foto sono il fattore più immediato di una prima selezione.

2. Mettersi nei panni dell’ospite

Provate a mettervi nei panni di un turista che, magari con poche cose nello zaino, si trovi a dover passare alcuni giorni nella stanza che affittate.

3. Il prezzo

Gli utenti scelgono Airbnb soprattutto per due ragioni: la prima è la possibilità di trovare un’atmosfera meno fredda e più familiare di quella di un albergo; la seconda è trovare qualcosa che costi molto meno, se no tanto vale andare in quel freddo e poco familiare, ma comodo, albergo.

4. L’esperienza di stare lì

Se non potete competere con tutti i comfort e i servizi di un hotel, potete però anche offrire qualcosa in più: raccontate una storia, offrite un’esperienza.

5. Buone maniere

Scegliere un alloggio su Airbnb non è come prenotare un albergo su Booking.com. Nella grande maggioranza dei casi prima di concludere una trattativa – e dopo essere stati incuriositi da fotografie, prezzo e descrizione – i vostri aspiranti ospiti vi scriveranno una mail, chiedendovi informazioni. Rispondete il più in fretta possibile, con serietà e competenza, ma senza apparire troppo “professionali”.

6. La giusta distanza

Molti viaggiatori scelgono Airbnb per la possibilità di conoscere qualcuno del posto, scambiarci qualche parola e, magari, passarci un po’ di tempo, e quel qualcuno potreste essere voi. Ma anche in questo caso ricordate che ci sono anche utenti che in realtà preferirebbero la riservatezza di un albergo ma, per questioni di costo, scelgono Airbnb.

7. Proposte

Alcuni ospiti, specialmente quelli che soggiornano per poche notti, useranno la vostra casa come un albergo, al massimo come un bed and breakfast: per loro sarà un posto in cui dormire, fare colazione, farsi una doccia. […] Soprattutto – indispensabile per la maggior parte dei clienti – una connessione a internet.

8. E offerte

Gli ospiti appena arrivati nella vostra casa saranno probabilmente stanchi. Sempre mantenendo una giusta distanza, provate a proporgli, appena arrivati, un regalo di benvenuto: una guida della città, una bottiglia di vino, una scatola di cioccolatini. Scegliete il regalo in base alle vostre possibilità e al tipo di ospite, ma non fatelo mai mancare.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>