Le città più care al mondo? Singapore e Parigi

di Alba D'Alberto Commenta

500_soldi

L’Economist Intelligence Unit, agenzia di ricerche del settimanale inglese The Economist, ha calcolato che la metropoli più costosa del mondo è Singapore: nel corso del 2013 la città-stato asiatica ha infatti superato in questa speciale classifica la capitale giapponese Tokio, già detentrice del “titolo”.Dieci anni fa, Singapore si collocava solo alla diciottesima posizione in graduatoria. La salita al vertice è stata determinata dal forte sviluppo di molti fattori positivi, tra i quali la solidità valutaria, la costante progressione dell’economia, la redditività dei servizi finanziari che hanno fatto di Singapore una capitale internazionale al livello di Wall Street, Londra, Francoforte, Ginevra e Dubai.

Ma anche fattori negativi hanno avuto un peso nel rendere Singapore la città più cara del mondo: l’impennata dei costi per l’energia, l’elevato livello di tassazione, gli alti costi di scuole, sanità, trasporti. I trasporti, ad esempio, sono tre volte più costosi che a New York, mentre gli oneri per la fornitura di acqua ed energia fanno di Singapore la terza destinazione più costosa del mondo per le utenze di questo tipo.

Secondo i dati dell’Economist, la città, che è anche la più dispendiosa del mondo per l’acquisto di capi d’abbigliamento (data la forte presenza di boutique grandi firme), presenta nel contempo uno dei maggiori gap nel reddito ricchi-poveri di tutto il pianeta.

La classifica delle città più care del mondo vede alle spalle di Singapore, nell’ordine, Parigi, Oslo, Zurigo, Sidney, Caracas, Ginevra, Melbourne, Tokyo e Copenhagen. Di contro, la graduatoria delle metropoli con il più basso costo della vita è capeggiata da altre città asiatiche: Karachi, Nuova Delhi e Mumbai che pure è la capitale finanziaria della nuova India.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>