La Val d’Orcia – Patrimonio dell’Umanità

di Davide Paggi 2

Val d'Orcia, una incantevole zona del nostro paese dove l'armonica unione tra ambiente naturale ed intervento umano le ha permesso di essere dichiarata Patrimonio dell'Umanità dall'Unesco...

Val d'Orcia

Una delle più incantevoli valli del nostro paese è sicuramente la Val d’Orcia, situata in Toscana, nella parte meridionale della provincia di Siena, a nord e ad est del monte Amiata.

La valle, che prende il nome del fiume da cui è attraversata, è un importante parco naturale, artistico e culturale, caratterizzato da dolci colline abbellite da rustici casolari di campagna ed è stata l’ambientazione di numerosi film italiani e stranieri.

I gradevoli panorami paesaggistici fanno di questa ampia valle uno spendido scenario naturale impreziosito nel corso dei secoli dall’opera dell’uomo, che ha arricchito le splendide colline con coltivazioni e filari di cipressi, con i numerosi borghi di epoca medievale e rinascimentale, con splendide rocche e fortezze dotate di impervie torri, e con svariate aziende agrituristiche.

Ed è proprio questa armonica unione tra ambiente naturale ed intervento umano che ha permesso all’Unesco nel luglio 2004 di dichiarare la Val d’Orcia Patrimonio dell’Umanità.

L’eccellente conservazione del panorama paesaggistico ebbe una notevole influenza su molti artisti del Rinascimento, come i pittori della Scuola Senese, che dedicarono all’armonia della Val d’Orcia numerose loro opere, influenzando profondamente il modo di concepire il paesaggio nei successivi anni.

Fanno parte della Val d’Orcia i comuni di Castiglione d’Orcia, Montalcino, Pienza, Radicofani e San Quirico d’Orcia. Importanti luoghi che vale la pena visitare sono anche Monticchiello, Bagno Vignoni, Rocca d’Orcia, Campiglia d’Orcia, Bagni San Filippo, Vivo d’Orcia, Seggiano, Montenero d’Orcia.

I prodotti enograstronomici più noti della zona sono i Pici (una sorta di spaghetti fatti a mano, conditi con sugo di carne), il Pecorino di Pienza, il Brunello di Montalcino e il Vino DOC Orcia.

Commenti (2)

  1. Al Castello di Montalcino, quando vanno i rappresentanti del vino pregiato si soffermano ad ammirare le stanze dell’edificio: là albergano fantasmi..ebbene sì: Il detto personaggio invisibile si accompagna al rumore di catene, anzi le trascina pesantemente, fu buttato in una botola e fatto perire nel lontano medioevo. Si racconta che fosse clerico, segue gli ospiti fin sul ciglio della camera e li terrorizza con la sua presenza. Fatto avvenutomi negli anni passati.

  2. Anche dei miei amici americani han fatto il checkout dopo mezzora che avevano preso la camera. Due sedie si son spostate l una difronte all altra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>