Terremoto in Abruzzo: solo paura

di Paolo Maria Addabbo Commenta

Una scossa con il terzo grado di magnitudo colpisce l'Abruzzo: nessun danno o ferito.

Poco prima delle 23 di ieri sera la terra ha tremato in provincia dell’Aquila: l’evento sismico, terzo grado della scala Richter , non avrebbe causato alcun danno. Ma un danno psicologico c’è stato: la scossa è stata descritta intensa e fulminea e ha fatto riversare le persone in strada. Molti non si erano accorti della scossa, almeno inizialmente: la fuga di altri ha attirato l’attenzione di quelli che non avevano percepito il terremoto. L’epicentro della scossa si trova a circa 50 km dall’Aquila, “racchiuso” sotto 8 km di profondità tra la Valle Peligna e Sulmona nei paesi come Castelvecchio, Collarmele, Cocullo, Goriano Sicoli ecc.


GIAMPAOLO GIULIANI L’AVEVA PREVISTO E INVITA ALL’ALLERTA
Il discusso studioso e appassionato di terremoti, Giampaolo Giuliani, aveva segnalato un paio di giorni fa la possibilità di eventi sismici di terzo grado. La scienza dovrà continuare a lungo il percorso per studiare i “precursori sismici”, cioè quell sostanze come il noto gas “radon” che sarebbero connesse alle attività sismiche; ma intanto molti seguono i consigli di Giuliani online che esorta a stare ancora attenti per un paio di giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>