10 ricchi come 3 milioni di poveri

di Lucia D Antuono Commenta

Da alcuni dati della Banca d'Italia è emerso che nel nostro Paese i 10 ricchi sono come 3 milioni di poveri.

Un dato abbastanza sconcertante arriva da uno studio della Banca d’Italia e riguarda il tipo di evoluzione che ha avuto la ricchezza nel nostro Paese in questi ultimi anni. Stando a delle ricerce effettuate da questa Banca in Italia 10 ricchi sono come 3 milioni di poveri.

In poche parole i dieci personaggi più ricchi del nostro Paese hanno un patrimonio che equivale a quello di 3 milioni di italiani poveri. Questi dati evidenziano come negli ultimi anni siano soprattutto i giovani a non riuscire più ad accumulare alcuna ricchezza, le persone benestanti sono principalmente gli anziani, coloro che in passato sono riusciti ad arricchirsi notevolmente.

Questo perché in passato era possibile riuscire a guadagnare un bel gruzzoletto in modo molto più semplice, ora invece per i giovani diventa praticamente impossibile riuscire a mettere da parte denaro e quindi a crearsi un patrimonio sostanzioso. I dati evidenziano quindi come 10 ricchi sono come 3 milioni di poveri nel nostro Paese e questo perché la ricchezza che arriva dal passato è smpre più imponente ed importante rispetto a quella che è possibile procurarsi giorno dopo giorno con il proprio lavoro.

Alcuni dati affermano che dal 1965 sino al 2010 c’è stata una notevole crescita per quel che riguarda il dato procapite della ricchezza che è passata dai 21.875 euro del 1965 ai 142.481 del 2010. Un passo importante che testimonia come ad avere la meglio siano ora proprio le persone più anziane che in questi anni sono riuscite ad accumulare più denaro. Tale crescita infatti poi dal 2010 in poi si è fermata e diventa sempre più complicato per i giovani riuscire ad arricchirsi o provare quantomeno ad avere una buona base economica alle spalle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>