Cassazione convalida condanna Cuffaro

di Serena Marotta Commenta

La Cassazione ha convalidato la condanna a sette anni di reclusione nei confronti del senatore del Pid Salvatore Cuffaro per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio...

(Adnkronos)

L’ex governatore della Sicilia Totò Cuffaro è già nel carcere di Rebibbia, a Roma. La Cassazione ha convalidato la condanna a sette anni di reclusione nei confronti del senatore del Pid Salvatore Cuffaro per favoreggiamento aggravato a Cosa Nostra e rivelazione di segreto istruttorio emessa nell’ambito del processo “talpe alla Dda” di Palermo. Da qui la decisione di Cuffaro di costituirsi spontaneamente.

In pratica, la seconda sezione penale presieduta da Antonio Esposito ha rigettato il ricorso presentato da Cuffaro confermando il verdetto emesso il 23 gennaio scorso dalla corte di Appello di Palermo. In primo grado Cuffaro era stato condannato a cinque anni di reclusione. “Mi adatterò a questa terribile esperienza – ha dichiarato prima di entrare in carcere -. Sono amareggiato ma sconterò la pena consapevole di avere sempre lavorato per il bene delle istituzioni”. Poi, l’ex governatore siciliano ha varcato il cancello di Rebibbia tenendo in mano i suoi libri.

Con l’ex presidente della Regione siciliana finiscono in carcere anche l’ex maresciallo dei carabinieri Giorgio Riolo, accusato di concorso esterno in associazione mafiosa, che dovrà scontare una pena di 7 anni, 5 mesi e 10 giorni di carcere, e l’ex manager della sanità Michele Aiello, che dovrà scontare la condanna a 15 anni e mezzo di carcere.
Serena Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>