Caso Claps: tracce Dna Restivo su maglia Elisa

di isayblog4 Commenta

Tracce del Dna di Danilo Restivo sono state rilevate sulla maglietta che aveva addosso Elisa Claps, quando il suo corpo è stato ritrovato a Potenza. Lo riporta il sito della trasmissione “Chi l’ha visto?”...

(Ansa)

Tracce del Dna di Danilo Restivo sono state rilevate sulla maglietta che aveva addosso Elisa Claps, quando il suo corpo è stato ritrovato a Potenza. Lo riporta il sito della trasmissione “Chi l’ha visto?”. Restivo, 39 anni, è attualmente detenuto in attesa di giudizio in Gran Bretagna per l’omicidio di una sarta inglese ed é colpito da mandato di arresto europeo emesso dalla magistratura di Salerno perché accusato di aver ucciso con un’arma da taglio Elisa Claps il 12 settembre 1993 (giorno della scomparsa della studentessa).

Il corpo di Elisa è stato ritrovato il 17 marzo dello scorso anno nel sottotetto della Chiesa della Santissima Trinità di Potenza. “Si è chiuso il cerchio intorno a Danilo Restivo, che noi abbiamo considerato il responsabile della morte di Elisa fin da quel 12 settembre 1993 – ha detto il fratello di Elisa Gildo Claps -. È una notizia, una conferma, che abbiamo aspettato e per la quale ci siamo battuti per 17 anni”.

E ha aggiunto: “Voglio vedere Danilo Restivo sul banco degli imputati, accusato di omicidio. Siamo consapevoli che Restivo è detenuto in Inghilterra, dove dovrà rispondere di un altro terribile omicidio. Dovremo aspettare che la giustizia inglese faccia il suo corso, ma dopo aver atteso 17 anni per avere la conferma della sua presenza sul luogo del delitto – ha concluso – siamo decisi ad aspettare tutto il tempo necessario a vederlo imputato in un’aula di giustizia anche in Italia”.
Serena Marotta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>