Bliz contro la “ndrangheta” oltre 300 in manette

di Eleonora Costa Commenta

Scattano oltre 300 arresti in tutta Italia grazie al maxi blitz di carabinieri e polizia contro la “ndrangheta” che ha preso il via oggi nelle prime ore mattino.

Scattano oltre 300 arresti in tutta Italia grazie al maxi blitz di carabinieri e polizia contro la “ndrangheta” che ha preso il via oggi nelle prime ore mattino.

Si tratta di una delle più grandi operazioni anticrimine avvenuta negli ultimi anni denominata: ‘Il crimine’.

3.000 gli uomini dei carabinieri e della polizia di Stato impegnati nell’operazione e oltre 300 le ordinanze di custodia cautelare scattate.

In manette diversi uomini della “ndrangheta” sparsi per tutto il paese: dalle Calabria ad alcune località dell’Italia settentrionale.

Le principali città dove sono scattati gli arresti sono: Reggio Calabria, Vibo Valentia e Crotone.

Tra le cosche egemoni colpite troviamo: i Pelle di San Luca, i Commisso di Siderno, gli Acquino-Coluccio, i Mazzaferro di Gioiosa Ionica, i Pesce-Bellocco, gli Oppedisano di Rosarno, gli Alvaro di Sinopoli, i Longo di Polistena, gli Iamonte di Melito Porto Salvo.

Mentre tra le accuse si annoverano: associazione di stampo mafioso, traffico illecito di armi e stupefacenti, omicidi, frode, e altri gravi reati.

Le forze dell’ordine secondo quanto riferito dagli stessi investigatori hanno effettuato un sequestro preventivo di ”beni mobili e immobili per decine di milioni di euro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>