Alex Zanardi madaglia d’oro Paralimpiadi Londra 2012

di Gianni Puglisi Commenta

Alex Zanardi è il simbolo perfetto della rinascita e del coraggio, l'atleta bolognese ha conquistato la medaglia d'oro alel Paralimpiadi di Londra 2012.

 

Nella vita il processo più difficile riguarda il riuscire a rialzarsi dopo un grande dolore, ma una volta rialzato il capo tutto diventa di nuovo splendido e luccicante. E’ ciò che è accaduto ad Alex Zanardi un campione delle quattro ruote, principalmente della Formula 1, che è riuscito nell’impresa di rialzarsi dopo un incidente che gli è costato le gambe.

Era il 15 settembre del 2001 quando Alex Zanardi è stato vittima di un incidente durante una delle sue gare negli Stati Uniti, qui sembrava che la sua vita fosse terminata, ma la grinta e soprattutto il coraggio di quest’uomo hanno fatto la differenza.

Ritrovatosi con due protesi al posto delle gambe Alex Zanardi non ha mai mollato, continuando a dedicarsi all’amore per le quattro ruote, finché poi nel 2007 non ha scoperto l‘handbike, la bici per chi non può utilizzare le proprie gambe e l’unica forza arriva dalle braccia. Una sfida interessante che porta Alex Zanardi ad appassionarsi sempre più all’handbike riuscendo anche a partecipare alle Paralimpiadi di Londra 2012.

Sicuramente per molti queste olimpiadi dei diversamente abili non hanno lo stesso fascino di quelle dei normodotati, ma in realtà le emozioni che questi atleti riescono ad esprimere sono molto più forti rispetto ai loro colleghi più famosi e titolati. Alex Zanardi medaglia d’oro alle Paralimpiadi 2012, questa è la notizia più bella che si possa sentire. Il vero significato dello sport è dato da questi uomini e da queste donne che hanno avuto la forza di andare avanti nonostante i vari ostacoli che la vita gli avesse posto davanti. Alex Zanardi medaglia d’oro alle Paralimpiadi Londra 2012, una lezione in più per tutti quelli che credono di non potercela fare nella vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>