Allarme aviaria in Cina

di Gianni Puglisi Commenta

In Cina c'è grande preoccupazione per il virus dell'influenza aviaria che sta continuando a fare vittime e al momento non è stata ancora trovata una soluzione.

 

In questi giorni c’è grande preoccupazione in Cina per il nuovo virus dell’influenza aviaria che ha già causato delle vittime e sta crescendo sempre più il numero dei soggetti contagiati. Il numero delle vittime è salito a sette, mentre per quel che riguarda i casi di contagio sono ben 24.

C’è preoccupazione principalmente nella zona di Shanghai dove le vittime sono arrivate a 5 e i casi di influenza aviaria sono stati fino ad ora 11. Il nuovo virus influenza aviaria H7N9 si sta espandendo con grande velocità e per il momento si è concentrato sulla Cina orientale.

Nuovi casi spuntano ogni giorno e purtroppo le condizioni di tali malati infetti è sempre più grave. Non si riesce al momento a capire come ci sia questo contagio con gli animali infetti, è questo che le varie autorità sanitare cinesi stanno cercando di capire per farsì che tale epidemia non si diffonda ancora di più. C’è però una sicurezza importante, il contagio con questa influenza aviaria non avviene tramite persone infette, se quindi si è stato a contatto con alcuni casi influenzati non c’è il rischio di essere contagiati. E’ invece preoccupante il numero dei volatili infetti, è questo dato che risulta essere ancora incerto, proprio per questo ancora non è possibile riuscire ad avere un quadro della situazione molto chiaro.

Come detto è Shaghai il paese più contagiato dall’influenza aviaria con 11 casi, mentre otto sono i casi verificatosi nel Jiangsu, tre nello Zhejiang e due nell’Anhui. Bisogna fare particolarmente attenzione, secondo l’Organizzazione mondiale della sanità, principalmente al pollame, anche se la maggior parte dei casi infetti non ha contratto l’influenza aviaria nei classici allevamenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>