Resta incinta per evitare il carcere

di Paolo Maria Addabbo 1

Una donna di etnia rom è stata identificata e portata in carcere: era riuscite a sfuggire alla legge anche grazie alle sue gravidanze. Circa cento i colpi messi a segno dalla donna.

E’ stata arrestata una rom che grazie alle falle del sistema giuridico italiano, e alla condizione di gravida e di neo-mamma, era riuscita a rimanere impunita. Un carabiniere della zona “San Pietro” l’ha riconosciuta, constatando che, stavolta, non era in dolce attesa: il suo debito con la giustizia vale più di cinque anni per svariati ladrocini e rapine nel centro di Roma.

Inizialmente la pena cumulata era di dodici anni, ma



…condizionale, indulto e circostanze attenuanti sfoltiscono il periodo di detenzione; se avrà una buona condotta salderebbe il conto con la collettività in circa tre anni. Adesso si trova a Rebibbia.

Decine di foto segnaletiche l’avevano immortalata e per cento volte circa sotto accusa. La trentenne aveva diversi “nomi”, ossia venti identità fittizie. Per riconoscerla si è ricorso all’infallibile metodo delle impronte delle dita. Ha sei figli a Ladispoli e avrebbe usato campi rom romani come “base d’appoggio” per i suoi colpi.

Non le andata come a Concetta Muccardi (in foto a sinistra), la storica trafficante di sigarette che esercitò fino al 2001 nei vicoli di Forcella. Lei di figli ne aveva sette e aveva collezionato ben diciannove gravidanze. Ispirò anche un episodio del film “Ieri Oggi e Domani”, interpretato dalla Loren (in foto a destra) e scritto da Eduardo De Filippo.

Commenti (1)

  1. Ricorrere alle finte maternità per nascondere le proprie azioni per me è vergognoso ed è un atto che dissacra la vita nelle sue origini e in tutto il suo decoro.
    Bisognerebbe invece difendere la vita di tutti soprattutto di coloro che hanno difficoltà per viverla con dignità e onestà.
    Evviva la vita!
    Speriamo che in futuro il mondo sarà migliore per tutti gli esseri viventi che popolano la Terra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>